polizia-municipale“La Polizia Municipale, specie dopo l’approvazione della legge 48/2017 in materia di sicurezza urbana, che attribuisce nuovi poteri ai sindaci e agli agenti di polizia locale, deve avere consapevolezza del suo ruolo sempre più importante. Occorre che i vigili urbani, così come la politica e le istituzioni, riconquistino la fiducia dei cittadini. Solo lavorando tutti insieme e costruendo un modello sociale più forte e coeso, riusciremo a raggiungere questi obiettivi”. Così si è espresso il sindaco di Caserta, Carlo Marino, nel corso dell’intervento tenuto al Teatro Comunale “Parravano” in occasione della Festa Regionale della Polizia Locale, che quest’anno si è svolta a Caserta nella giornata delle celebrazioni di San Sebastiano, protettore della Polizia Municipale e co-patrono della città. L’evento, organizzato dal Comune di Caserta, dalla Regione Campania e dalla Scuola Regionale di Polizia Locale di Benevento, in passato si è sempre svolto nel capoluogo sannita, sede della scuola. Dal 2017 è stato deciso di tenere la manifestazione nei diversi capoluoghi campani. Dopo Salerno lo scorso anno, stavolta è stata scelta Caserta. La Festa ha visto la partecipazione dei sindaci di numerosi Comuni campani e dei Comandanti dei vari Corpi di Polizia Locale. Il Comune di Caserta, oltre che dal sindaco Marino, era rappresentato anche dal vicesindaco Francesco De Michele, e dal Comandante della Polizia Municipale, Luigi De Simone.

La manifestazione è partita con la celebrazione della Messa da parte del vescovo di Caserta, Giovanni D’Alise attorno alle 10,30. Successivamente, c’è stato un corteo con i gonfaloni che ha percorso via San Giovanni, corso Trieste e via Mazzini per poi concludersi al Teatro Comunale. Qui ci sono stati gli interventi del sindaco di Caserta, Carlo Marino, del prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto, del sindaco di Benevento, Clemente Mastella, del Comandante della Polizia Municipale, Luigi De Simone, del direttore della Scuola Regionale di Polizia Locale di Benevento, Dionisio Limongelli, e del presidente del Comitato Tecnico Regionale Polizia Locale, Franco Malvano. Prima dei saluti istituzionali, il soprano lirico Teresa Sparaco ha cantato l’inno nazionale italiano e al termine della manifestazione la canzone tradizionale napoletana “O’ Sole mio”.

“Ringrazio il Corpo di Polizia Municipale – ha aggiunto il sindaco – per il lavoro svolto quotidianamente e un plauso va al Comandante De Simone per aver organizzato alla perfezione l’iniziativa di oggi. L’evento si è svolto in una giornata molto significativa per Caserta: oggi, infatti, è il 20 gennaio, la festa di San Sebastiano, co-patrono della città, nonché l’anniversario della posa della prima pietra per la costruzione della Reggia di Caserta. Il 20 gennaio del 1752 partì il percorso che avrebbe portato alla realizzazione di questo magnifico capolavoro che ancora oggi ci rende fieri al cospetto del mondo intero”.