caffetteria-belvedereLa caffetteria del Belvedere di San Leucio sarà gestita direttamente dall’Istituto Alberghiero “Ferraris” attraverso un progetto sperimentale di carattere didattico che vedrà gli studenti impegnati in un’attività di grande rilievo in un sito di straordinaria bellezza, che è patrimonio mondiale dell’Unesco. L’accordo è stato siglato oggi presso la sede dell’Istituto scolastico, con la firma del protocollo d’intesa tra lo stesso Comune e la preside dell’ l’Istituto Alberghiero “Ferraris” prof.ssa Antonietta Tarantino col vice preside Salvatore Rivetti. Il progetto, che fa parte delle attività di alternanza scuola-lavoro, si prefigge lo scopo di promuovere l’auto-imprenditorialità degli studenti dell’Istituto “Ferraris” (anche quelli già diplomati presso questa scuola), interessati a condividere un’esperienza lavorativa che sia anche impresa formativa, condivisa tra il Comune di Caserta e l’Istituto Scolastico. L’Alberghiero supporterà le iniziative della gestione mediante affiancamento di attività svolte da alunni e da docenti-tutor. Il progetto ha un valore sociale in quanto costituisce una vetrina per le aziende enogastronomiche del territorio e di promozione delle tipicità agroalimentari locali, alcune delle quali prodotte direttamente all’interno del Belvedere di San Leucio. L’iniziativa, poi, ha anche un valore didattico, in quanto costituisce un’attività concreta che riguarda studenti (in particolar modo quelli con bisogni speciali) che hanno la reale possibilità di confrontarsi con il mondo del lavoro. Infine, non manca il carattere economico che connota il progetto, in quanto la gestione del servizio funzionerà come un’impresa reale, rispettando appieno il principio dell’economicità, garantendo la qualità del prodotto offerto, il mantenimento e lo sviluppo del rapporto con gli utenti, nel rispetto dei principi di tutela e valorizzazione del Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio.

“Questo progetto – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – costituisce un altro passo fondamentale nell’ambito di una migliore fruizione e valorizzazione del Belvedere di San Leucio. Grazie a questa sinergia virtuosa con l’Istituto Alberghiero ‘Ferraris’ dotiamo nuovamente il Complesso Monumentale di un servizio essenziale per i visitatori e, al tempo stesso, forniamo agli studenti una formidabile opportunità di formazione, consentendo loro di misurarsi con un’attività lavorativa reale, in un luogo di grande importanza e ricco di turisti. Continuiamo la nostra azione forte per la valorizzazione e la promozione del Belvedere di San Leucio, che resta uno dei pezzi pregiati del nostro patrimonio artistico-culturale attorno al quale costruire lo sviluppo del turismo e dell’economia del territorio”.