MADDALONI (Caserta) – Domenica 14 luglio 2019, la pellegrina Statua Madonna di Fatima sarà nella città delle due torri arrivando con l’elicottero dopo aver sorvolato la clinica di San Michele e l’Ospedale Civile, atto dovuto per il saluto ai malati di una Madre che viene per accogliere i suoi figli, quelli che non possono arrivare a Fatima e ancor più quelli che sono pazienti ospedalieri. Si ricorda che la santa effige sarà a Maddaloni dal 14 al 21 luglio 2019 presso la chiesa parrocchiale di Maria Santissima Immacolata, in via Roma, detta de’ Cappuccini, guidata don Edoardo Santo anche se l’evento è diocesano e lo dimostrano le tre visite del Vescovo di Caserta mons. Giovanni D’Alise in una sola settimana.
L’arrivo è previsto alle ore 18 circa e ad accogliere la Madonna ci sarà il Vescovo, il clero diocesano, le autorità civili e politiche del territorio e i fedeli della Chiesa di Caserta. La santa effige, scortata da un cordone dei volontari dell’U.N.A.C. di Maddaloni processionalmente arriverà in chiesa dove sosterà per tutta la settimana salvo i due appuntamenti per le strade cittadine: la processione e la fiaccolata.
La motivazione principale della “peregrinatio” della Celeste Pellegrina, riferiscono gli organizzatori, è quella di promuovere, tra i fedeli, la devozione a Maria, “Donna eucaristica”: guardare, adorare e ricevere l’Eucarestia con gli occhi ed il cuore di Maria.
L’occasione della visita è fatta nel centenario della morte del piccolo pastorello Francesco Marto e nel sessantesimo anniversario della consacrazione dell’Italia al Cuore Immacolato di Maria.
Tante sono le partecipazioni dei gruppi e movimenti come Gioventù Ardente Mariana (G.A.M.), Associazione Volontari Ospedalieri (A.v.o.),  Rinnovamento nello Spirito Santo (R.n.S.), Sorelle di Gesù Eucarestia dei Poveri di Capodrise, Suore della Carità di Santa Giovanna Antida e ancora altri sodalizi locali si supporto come i volontari della Croce Rossa Italiana e quelli della delegazione U.N.A.C..
La settimana avrà delle tematiche quotidiane, infatti, lunedì 15 luglio è la “giornata dei bambini e famiglie”, martedì 16 luglio la “giornata dei giovani”, mercoledì 17 luglio la “giornata della sofferenza e del volontariato”, giovedì 18 luglio la “giornata Eucaristica – dei sacerdoti religiosi e religiose- per le vocazioni sacerdotali”, venerdì 19 luglio la “giornata del perdono”, sabato 20 luglio la “giornata delle associazioni, movimenti ecclesiali e gruppi di preghiera” e domenica 21 luglio la “giornata del comiato e del ringraziamento”.
La settimana per la sua importanza ha avuto uno spazio radiofonico lo scorso 8 luglio 2019 presso l’emittente New Radio Network ed ancora l’accoglienza di domani 14 luglio e la Santa Messa saranno ripresi dalle telecamere di GoldWebTv e saranno sia proiettate fuori la chiesa che nel chiostro sia disponibili on line subito dopo l’evento, così da rendere le immagini accessibili a chi non ha avuto possibilità di partecipare.