GRAZZANISE – «Il Direttivo del Centro Polivalente Anziani e Pensionati (CPAP) “Nicola D’Abrosca” ha aperto non solo agli iscritti ma a tutti i nonni grazzanisani e dei Comuni vicini l’iniziativa promossa d’intesa con l’esperto dottor Paolo De Biase,( in foto) notaio in Grazzanise, il quale  nell’aula magna dell’Ic di Via Battisti (gentilmente concessa dalla ds Roberta Di Iorio) ha affrontato la problematica, sovente ardua, delle “Donazioni e successioni”. In sostanza è una favorevole circostanza per tutti/e coloro che hanno da lasciare il loro patrimonio ai legittimi eredi e giustamente desiderano avere informazioni e consigli sulle modalità migliori per farlo.
D’altronde si sa che il trasferimento di case o terreni implica il pagamento di determinate imposte. E’ noto inoltre che tali versamenti variano a seconda del grado di parentela fra il donante e il donatario. Fondamentale risulta comunque la buona consapevolezza delle léggi in materia e dei tempi più opportuni per assumere le decisioni: si trovano così con maggiore facilità le soluzioni più opportune.
La disponibilità umana, densa di garbo e di sorrisi, del notaio De Biase (di recente trasferitosi a Grazzanise  e proveniente dal Trentino, dove ha lasciato ottima traccia del suo operato) fa tutt’uno con la sua forte competenza professionale, peraltro emergente da pubblicazioni (articoli, saggi, note a sentenza…) molto apprezzate nei contesti notarili. Per di più, come si evince dal sito www.notaiopaolodebiase.it, il pubblico ufficiale relatore “dall’anno accademico 2008-2009 svolge attività di collaborazione presso la cattedra di Diritto Privato della Facoltà di Giurisprudenza dell’Istituto universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli”. E, oltretutto, nel suo nuovo studio di Via Lauro, si avvale della fertile collaborazione di Franco Piantadosi, nostro concittadino da lungo tempo impegnato nel settore, e di una gentile signora sempre pronta a fornire utili indicazioni a clienti e richiedenti.
Il CPAP da qualche anno è lieto di ampliare la propria offerta ricreativa, sociale e culturale ad anziani e persone di ogni età. Del resto, gli appuntamenti programmati si mostrano sempre più aderenti alla realtà e ai bisogni di tutti, per vivere e relazionarsi meglio, sia che riguardino il bene primario della salute fisica e psicologica (come ha ampiamente confermato l’incontro di giovedì 17 ottobre col dottor Giovanni Simeone giunto da Castel di Sasso), sia che si concentrino su incombenze e pericoli dell’attuale società “liquida”. La conferenza di domani si svolgerà ancora una volta presso l’ex scuola media, giacché sono ancora in corso i lavori nella sede di Piazza Roma per risolvere i problemi delle infiltrazioni d’acqua e del riscaldamento della struttura che ospita anche altri sodalizi di volontari: Croce Rossa Italiana, Nuc della Protezione Civile, Banco alimentare…