Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, sottoscrivendo l’accordo farsa di Malta, voleva ricollocare i clandestini su tutto il territorio europeo. In realtà la distribuzione riguarderà solo le regioni italiane. Ieri pomeriggio infatti ha detto a proposito degli sbarchi incessanti: “Noi stiamo facendo tutto il possibile”. E ha aggiunto: “Ci troviamo davanti a un evento con numeri elevatissimi. L’isola di Lampedusa non può da sola avere una pressione di un numero di migranti che arrivano a ripetizione”. Poi conclude: “Si tratta di fare di più anche con le Regioni, nel senso di fare delle iniziative di distribuzione”. Intanto ha già mandato gli immigrati tunisini a Settimo Torinese. “I loro volti dicono tutto – scrive Radio Savana su Twitter -: non scappano dalla guerra (non esiste), non ci vuole una laurea per capirlo. Governo indegno ed incapace.

C